Attenzione al "sanguinamento delle gengive", è un segnale da non trascurare





















Il SANGUINAMENTO GENGIVALE è spesso un sintomo di un processo infiammatorio in atto. Possono sanguinare quando si spazzolano i denti o quando si mangiano cibi duri.


L'importante è non sottovalutare questo sintomo dando la causa a gengive troppo delicate, in condizione di salute anche le gengive più sottili non devono sanguinare.


SINTOMI

- Arrossamento delle gengive

- Gonfiore delle gengive

- Sanguinamento mentre si lavano i denti o si mangia





Se hai costantemente le gengive gonfie, rosse o sanguinanti, è importante intervenire, perché potrebbero essere segni di una GENGIVITE, la forma più lieve di malattia gengivale.


Se non viene trattata in tempo potrebbe sfociare nella forma più grave, la PARODONTITE o PIORREA e causare la perdita dei denti.


GENGIVITE

L’infiammazione che provoca il sanguinamento gengivale ha quasi sempre come causa scatenante una gengivite, un’infiammazione superficiale della gengiva che circonda il dente. È una condizione cronica, solitamente indolore, ma occasionalmente si presenta in forma acuta con dolore e gonfiore. La gengivite è provocata dall’accumulo di placca batterica tra il dente e la gengiva, nel solco gengivale. La terapia più idonea consiste nella rimozione della placca per una guarigione completa e veloce della gengiva. La prevenzione si può ottenere con una corretta igiene orale che evita l’accumulo della placca con l’ausilio di collutori contenenti antisettici specifici come la Clorexidina. Inoltre è opportuno programmare una seduta d’igiene professionale.


PARODONTITE

Altra causa di sanguinamento gengivale è la parodontite. Si tratta di una forma infiammatoria profonda causata dall’evoluzione di gengiviti non curate. In questo caso l’infiammazione del tessuto gengivale coinvolge anche il legamento parodontale e l’osso di supporto del dente, fattori che possono compromettere la stabilità del dente stesso. La parodontite è più difficile da curare e se presa allo stadio avanzato non permette di recuperare l’osso e la gengiva se non con sofisticate tecniche di chirurgia rigenerativa. Anche la parodontite è spesso asintomatica e per questo in caso di sanguinamento frequente è necessario fissare una visita di controllo dal proprio dentista.


COSA FARE IN CASO DI SANGUINAMENTO GENGIVALE

Indipendentemente da quella che credi potrebbe essere la causa del sanguinamento gengivale, la cosa migliore è parlarne al tuo dentista il prima possibile. Lui può esaminare i tuoi sintomi e segni e consigliarti il trattamento per il sanguinamento gengivale che fa al caso tuo.


Ci sono inoltre dei semplici accorgimenti che si possono prendere in considerazione per iniziare a controllare il sanguinamento gengivale

- Continuare a lavare i denti almeno due volte al giorno per due minuti con un dentifricio specifico

- Usare uno spazzolino preferibilmente elettronico con setole morbide e punta arrotondata

- Usare un collutorio specifico


Se hai dubbi CONTATTACI per prenotare una visita e ricorda "PREVENIRE E' MEGLIO CHE CURARE"


Copyright © 2020, “www.studiodentistico-deangelis.it” – Tutti i diritti riservati.

18 visualizzazioni

INDIRIZZO

 

Via Alessandria 12

Ascoli Piceno,

63100 AP

CONTATTI

 

deadentis@gmail.com

Tel cell: 3887568445

Tel fisso: 0736-336009

 

ORARI

 

Lunedì-venerdì

9:00-12:00 - 15,30-19:00

Chatta

in tempo reale